CASA PERBELLINI TRA LE TAPPE CONSIGLIATE DALLA NUOVA GUIDA “AUTOSTRADE GOURMET” EDITA DA REPUBBLICA

CASA PERBELLINI TRA LE TAPPE CONSIGLIATE DALLA NUOVA GUIDA “AUTOSTRADE GOURMET” EDITA DA REPUBBLICA

Tra i protagonisti della nuova guida “Autostrade Gourmet” di Repubblica troviamo anche lo Chef Giancarlo con il concept restaurant Casa Perbellini: ”un ristorante dall’eleganza minimale e intima ma è come essere a casa dello chef e patron Giancarlo Perbellini. La cucina a vista è aperta allo sguardo senza alcuna divisione strutturale, per avere la preparazione, l’impiattamento, il ‘dietro le quinte’ a beneficio dell’ospite”.

Photo by: Giorgio Marchiori

CASA PERBELLINI: LA NUOVA CARTA

A “Casa Perbellini” è arrivata la nuova carta tra novità e “rientri”.
Per il menù “Chi sceglie prova…!” gli ingredienti selezionati dallo chef e dal sous chef Giacomo sono: finocchio, broccolo fiolaro, carciofi e fagioli cannellini più un quinto, il rognone, che sarà preparato soltanto da Giancarlo. “In cucina si è aperto un dibattito – spiega lo chef – dicono che il rognone è difficile da proporre e io voglio dimostrare il contrario. La “sfida” è aperta!”.

Nel menù “Assaggi” restano la pluma di maialino iberico e gli gnocchi di grano arso. Entrano invece la cacciagione con il capriolo rosa e spuma di polenta, “un ricordo del salmì, visto in chiave contemporanea”, e per il pesce la ricciola affumicata con emulsione di olio, castagne e agrumi e un battuto di gamberi.

Ci sarà poi il “piatto dei bambini”: le “mioline e lumachine di mare”. Si tratta di una pastina in brodo preparata però come un risotto e servita con un umido di lumachine.
Infine, a grande richiesta, ritorna lo scampo dorato, cervella fritte e puntarelle, piatto proposto con successo lo scorso anno.

Photo by: Giorgio Marchiori

CASA PERBELLINI E IL DOPOLAVORO NELLA GUIDA AI SAPORI DEL VENETO DI REPUBBLICA

E’ arrivato in edicola un nuovo volume della collana “Guida ai Sapori e ai Piaceri” delle regioni italiane, edita da “La Repubblica”, questa volta dedicato a “Venezia e al Veneto”.

Nella guida non ci sono voti ma solo schede molto raccontate perché “i voti – spiega il curatore Giuseppe Cerasa – fanno piazza pulita delle professionalità e del lavoro che sta dietro ogni attività dell’enogastronomia”.
Tra i protagonisti del volume troviamo anche Giancarlo sia a Verona con “Casa Perbellini” sia a Venezia con il “Dopolavoro”.

Di “Casa Perbellini” si legge tra l’altro che “più che in un ristorante sembra di entrare in una cucina dove Giancarlo Perbellini e la sua brigata lavorano per stupire con la trasparenza, l’informalità, la creatività e la sostanza”.
Del “Dopolavoro” si dice invece che il “ristorante firmato Giancarlo Perbellini e presidiato dal giovane chef Federico Belluco colpisce per il progetto di recupero del territorio mentre i piatti sono oltremodo sofisticati e stupiscono per forme e colori, controllo delle consistenze e delle temperature”.

DAISUKE KOBAYAKAWA DI “CASA PERBELLINI” TRA I 17 MIGLIORI PASTRY CHEF D’ITALIA SECONDO IL GAMBERO ROSSO

“Rigore nipponico e fusion tra Occidente e Oriente sono le caratteristiche delle sue proposte”.

Ancora grandi riconoscimenti per “Casa Perbellini”. Daisuke Kobayakawa, capo partita della pasticceria del concept restaurant scaligero, è entrato a far parte della rosa d’eccellenza dei migliori “Pastry Chef” d’Italia selezionati da Gambero Rosso nell’edizione 2017 di Pasticceri e Pasticcerie.

La sua avventura a “Casa Perbellini” è iniziata nei primi mesi del 2016: al giovane talento, chef Giancarlo ha affidato la gestione del comparto dolci.

*Credits Photo: Giorgio Marchiori

“LES GRANDES TABLES DU MONDE” A VENEZIA

Venezia ha ospitato il congresso annuale de “Les Grandes Tables du Monde”, una delle più importanti associazioni della ristorazione a livello internazionale (170 ristoranti di eccellenza di 24 Paesi sparsi nei cinque continenti) di cui fa parte anche “Casa Perbellini”.

Nata nel 1954 per iniziativa di sei ristoratori di Parigi, “Les Grandes Tables” si rifà ad un pensiero dell’artista Jean Cocteau, “La tradizione è in movimento perpetuo. Essa avanza, essa cambia, essa vive”, e si propone di promuovere l’alta cucina nel segno della passione per il gusto, difesa del patrimonio gastronomico e senso profondo dell’arte di vivere.

L’associazione pubblica anche una guida, divisa in tre parti (Francia, Europa, resto del mondo), che non emette giudizi ma segnala i locali iscritti. I piatti preparati da Giancarlo a “Casa Perbellini” sono definiti “una vera celebrazione della cucina italiana”.

*Credits Photo: Giorgio Marchiori


Cerca nel sito
Download PressKit
Archivio annuale
Gallery e Creazioni
Gli articoli più letti di Giancarlo Perbellini.