Giancarlo Perbellini si aggiudica il premio “Internazionalizzazione” ai Foodcommunity Awards 2018

Giancarlo Perbellini si aggiudica il premio “Internazionalizzazione” ai Foodcommunity Awards 2018

Al termine di un anno di successi e a soli due mesi dal lancio del suo nuovo locale in Bahrain, lo chef Giancarlo Perbellini si è aggiudicato il premio “Internazionalizzazione” ai Foodcommunity Awards 2018, gli oscar dedicati alle eccellenze imprenditoriali del mondo della ristorazione e del food & beverage.

Al Teatro Nuovo di Milano in occasione della cerimonia di premiazione, lo chef bistellato ha dichiarato: “Quest’anno ho accettato una doppia sfida con l’apertura a Milano e in Bahrain. Il mio obiettivo è riuscire a portare la cucina italiana all’estero senza stravolgerla. Ricevere questo premio è un’ulteriore gratificazione per i sacrifici fatti e per la passione che metto nel mio lavoro”.

Foodcommunity Awards: allo chef Perbellini il primo premio “Diversificazione”.

“Coi suoi locali differenti per stile e proposta gastronomica, è stato tra i primi a trovare la formula vincente per il successo del suo business”: con questa motivazione è stato assegnato allo chef veronese Giancarlo Perbellini, due stelle Michelin e patron di Casa Perbellini a San Zeno, nel cuore di Verona, il primo premio nella categoria “Diversificazione” in occasione dell’edizione numero uno dei Foodcommunity Awards2017, gli oscar dell’enogastronomia pensati per far emergere le eccellenze imprenditoriali nel mondo della ristorazione e del food and beverage, assegnati a Milano presso il Teatro Manzoni.

“GUIDA IDENTITÀ GOLOSE” 2017

Un nuovo importante riconoscimento per “Casa Perbellini”: a Barbara Manoni il Premio Kettmeir come Miglior Maître di sala d’Italia. Stamane a Milano, alla presentazione della decima edizione della Guida Identità Golose, è arrivato un nuovo importante riconoscimento per “Casa Perbellini”. Grande soddisfazione per Barbara Manoni, direttore di sala del ristorante scaligero dello chef pluristellato Giancarlo Perbellini, che nel corso della mattinata si è aggiudicata il premio Kettmeir come miglior maître di sala nazionale, conferitole per “la grazia, la profonda competenza in cammino e l’assoluta attenzione ai dettagli tra i tavoli di “Casa Perbellini””.

“Ringrazio Identità Golose per avermi conferito questo importante riconoscimento e ringrazio lo chef Giancarlo per avermi permesso di aggiungere al mio curriculum quest’ultima esperienza a Casa Perbellini.” dichiara Barbara con profonda commozione “Una giusta evoluzione di come intendo oggi il mio lavoro di sala: un contatto “intimo” tra la sala-cucina e cliente, visto che quest’ultimo può godere dell’atmosfera di “Casa Perbellini”. Una semplicità apparente fatta di mille attenzioni che permettono di ricordare il momento vissuto da noi, uno scenario unico che la cucina a vista regala.” 

Marchigiana di Ostra Vetere, in provincia di Ancona, Barbara Manoni comincia la sua avventura in sala quasi per gioco, ma le esperienze nei grandi ristoranti italiani (Uliassi, Madonnina del Pescatore, Clandestino, Osteria Francescana) segnano per sempre la sua strada. Dalla sua apertura nel 2014, affianca lo chef Giancarlo a “Casa Perbellini”, in piazza San Zeno, nel cuore di Verona. Il ristorante vanta due stelle Michelin e di recente è entrato a far parte de gruppo dei quindici migliori locali d’Italia, conquistando la valutazione di eccellenza di “quattro cappelli” nella Guida dell’Espresso 2017.

*Credits Photo: Giorgio Marchiori


Cerca nel sito
Archivio annuale
Gallery e Creazioni